Eco

Le energie alternative equivalgono a risparmio

Per parlare di risparmio energetico occorre valutare attentamente il fabbisogno di energia che un edificio dovrà avere in esercizio, in relazione ai costi e ai benefici concordati con il committente.

Tanto basso sarà il fabbisogno dell’edificio, tanto più bassi saranno i successivi costi di mantenimento.
Il fabbisogno prescelto diventa pertanto il dato fondamentale su cui si basa tutto il percorso progettuale e realizzativo dell’edificio. Ponderando correttamente questi aspetti, puntando a un limitato fabbisogno energetico, grazie all’utilizzo delle energie rinnovabili (impianti fotovoltaici, tecnologie alternative, pompe di calore), è possibile essere energeticamente autosufficienti.

Edifici con energie rinnovabili e tecnologie all’avanguardia

Divenire energeticamente autosufficienti, significa abbassare incredibilmente il costo annuo di mantenimento dell’edificio e, anche se va considerato il tempo di rientro dell’investimento iniziale, è indiscutibile la convenienza economica.

Scarica la nostra brochure